Pagamenti, niente più obbligo di POS fino a 60 euro

Seguici sui nostri social

Stop all’obbligo di POS fino a 60 euro. La Legge di Bilancio 2023 attualmente in corso di revisione in Parlamento, si sta occupando del limite per i pagamenti elettronici. Dal 1° gennaio 2023 vi è una vera e propria frenata sul POS obbligatorio. Infatti la Legge di Bilancio va a bloccare tutte le sanzioni per gli esercenti o i professionisti che rifiutano i pagamenti elettronici per una cifra al di sotto dei 60 euro. Inizialmente il limite era stato fissato a 30 euro, ma poi il testo bollinato della Legge di Bilancio attualmente in fase di discussione e di emendamento in Parlamento ha aumentato ulteriormente la soglia a 60 euro. Per chiedere nel dettaglio come funzionerà questa misura vi consigliamo di rivolgervi allo studio commercialista Salvati di Roma, un vero esperto nella tenuta contabilità e non solo!

Come funziona il nuovo obbligo POS

La Legge di Bilancio 2023 non elimina l’obbligo del POS stabilita dal 2012 e poi confermata dal Decreto PNRR 2 il 1° luglio 2022. Quello che cambia è il limite per la multa.

Precedentemente la norma prevedeva una multa di 30 euro con l’aggiunta del 4% del valore della transazione per chi rifiutava un pagamento elettronico di qualunque importo. Invece, con la Legge di Bilancio, chi paga con carta di debito, carta prepagata o carta di credito avrà la possibilità di farlo senza poter ricevere un rifiuto solo a partire dalla soglia di 60 euro.

La polemica con l’Unione Europea

Non è ancora chiaro se il nuovo limite per le multe sarà applicato oppure no dal 1° gennaio 2023. Il Governo ha dato indicazioni di prevedere le multe per chi non accetta il pagamento con il POS solo a partire dall’importo di 60 euro. Per avere informazioni su quale sarà poi la destinazione finale della Manovra circa l’obbligo POS, vi consigliamo di rivolgervi allo studio Salvati di Roma, esperto in tenuta contabilità a Prati, vi aiuterà a gestire al meglio i pagamenti elettronici per la vostra attività.

Altri articoli del blog

Contattaci!